De Qi Stampa

L’ arrivo dell’energia (De Qi) è la sensazione spontanea che a volte provoca l’ago infisso sul punto. La percezione varia da soggetto a soggetto ma in genere si tratta di un formicolio, di una sensazione di calore o di pesantezza ma a volte anche di freddo o di calore che risalgono.

Questo fenomeno non è costante e dipende soprattutto dalla sensibilità del paziente ma sua assenza non indica affatto, come invece molti sostengono, la mancanza dell’effetto terapeutico. Sottolineiamo questo punto perché oggi si tende a dare molta importanza al fenomeno, tanto che si cerca di “provocarlo” sistematicamente manipolando gli aghi e provocando la “sensazione dell’ago” detta: Zen gan.
Il paziente può riferire, dopo che l'ago è stato manipolato, segni di pesantezza, distensione, dolore, intorpidimento, sensazione di scarica elettrica, etc., tutti questi segni sono provocati!
Ma la tecnica và oltre perché, una volta attivate queste sensazioni bisogna dirigerle lungo il  meridiano! Quindi si prosegue con la manipolazione cercando di propagare la parestesia a distanza dal punto di infissione dell’ago, con l’obiettivo di portarla verso la zona affetta: Propagated sensation along the meridians (Psm).
Una analisi critica è doverosa.
Provocare la “sensazione dell’ago” attraverso parestesie, crampi o scariche elettriche, vuol dire semplicemente attivare reazioni miofasciali, neurovegetative o, peggio ancora, ferire delle terminazioni nervose! E tutto ciò non ha niente a che fare con le attività bioelettriche messe in moto attraverso gli aghi. Oggi questa usanza è talmente diffusa che molti pazienti abbandonato l’agopuntura perché non possono sopportare questo tipo di trattamenti e che loro stessi non esitano a definire “torture”.
Invece il De Qi descritto nei testi tradizionali sotto intende altre cose:
nel Da Cheng troviamo scritto: "se si percepisce l’ago leggermente pesante, come attratto in profondità è il segno che l’energia è arrivata.”.
Si tratta quindi di ciò che percepisce l’operatore inserendo l’ago. A  volte l’ago sembra essere immediatamente  “risucchiato” e trattenuto dal corpo ed è facile che il paziente possa avere qualche sensazione spontanea di parestesia o di calore. Altre volte  capita invece che l’ago, ben inserito, non sia ben trattenuto dal corpo, quasi si trovasse in un canale largo. Allora è bene fare delle brevi rotazioni con piccoli movimenti simultanei dentro fuori fino a che non si sente l’ago ben trattenuto nel corpo e, in questo caso, possiamo dire che il Qi è arrivato! E la cosa è ben spiegata sempre nello stesso capitolo del Da Cheng: “ Se il medico sente che sotto l’ago non c’è niente vuol dire che l’energia non è ancora arrivata, bisogna allora far arrivare l’energia. Se dopo le manipolazioni non si percepisce ancora l’arrivo dell’energia e l’ago sembra come se fosse piantato nel Dou Fu ( una sorta di gel) è un segno di morte imminente”.

Altri esempi di De Qi che abbiamo osservato.
a)    Il paziente riferisce un “flusso” di calore o di “movimento” o di “corrente fresca” che risale o discende.
b)    Altre volte può apparire un dolore spontaneo in corrispondenza di qualche punto locale che non abbiamo trattato, è come se il corpo chiedesse l’ago su quel punto.
c)    Capita che il paziente segnali una parestesia o un dolore nella zona diametralmente “opposta” a quella che stiamo trattando. Ad esempio, lavorando sui punti del meridiano 101    yang Ming  della spalla destra, il paziente ci segnala, ad un certo punto, un fastidio sulla parte interna del ginocchio sinistro, ovvero sul meridiano contrario: 010    rene!
Queste sono a nostro avviso le caratteristiche di quello che è definito l’ “arrivo del Qi” e non vediamo la ragione per cui si debba provocare dolore alle persone, quando invece il trattamento può essere: efficace, non doloroso ed anche molto distensivo, quale che sia la patologia da trattare.

Franco Menichelli (da: Insegnamenti di Agopuntura III )

Se qualcosa va male con la nostra salute, pensiamo che ci sia una soluzione per i casi in un farmaco. Ci sono farmaci utili variante avvicinabile senza prescrizione medica. Di solito, gli uomini e le donne sono colpite da disturbi sessuali. Se siete preoccupati per la disfunzione erettile, probabilmente già a conoscenza "kamagra 100mg" e "Comprare kamagra 100mg". Cosa devi sapere su "kamagra oral jelly 100mg"? Se avete dei dubbi su "Comprare kamagra oral jelly 100mg", verificare con il fornitore di assistenza sanitaria prima di prendere la medicina. Inoltre, questo può includere l'alta pressione sanguigna, ansia, o di una perdita venosa. Un modo per migliorare la disfunzione sessuale è quello di fare diversi cambiamenti nello stile di vita di inattività, un altro è la medicina. Counseling può essere utile. Mai prendere più della dose prescritta di Kamagra. Se si congettura che si potrebbe avere preso una dose eccessiva di questo farmaco, andare al reparto incidente del locale ospedale il più presto possibile.